Idee&Consigli Prodotti Tutorial

8 Cose che non dovresti mai mettere in lavastoviglie

Purtroppo, alcuni dei nostri utensili da cucina più preziosi non possono resistere alla macchina infernale!

Risultati immagini per dishwasher icon
foto by Web

La lavastoviglie è una di quelle invenzioni geniali che altrimenti ci avrebbe portato via ore ed ore della nostra vita. Ma ovviamente ci sono cose che ahimè è meglio non mettere, onde evitare il loro deterioramento o rottura.

TUTTO CIO’ CHE E’ LEGNO

Mi riferisco a taglieri, utensili in legno, coltelli con manici in legno. Perché? Perché il detersivo per lavastoviglie è abrasivo e a lungo andare graffierebbe il legno. Inoltre il calore del ciclo di asciugatura potrebbe deformarlo o provocare piccole crepe. Sciacquare dunque a mano il tagliere, subito dopo averlo utilizzato, senza immergerlo completamente in acqua. Per le macchie ostinate aiutatevi con del bicarbonato.

Tagliere in bambù VINTAGE ADDICT
foto by Maisons du Monde

GHISA

Pentole e padelle in ghisa vanno sempre lavate a mano: i detersivi usati in lavastoviglie sono troppo aggressivi e possono macchiarle o annerirle facilmente. Sciacquare la ghisa in acqua calda, pochissimo sapone e una paglietta di ferro, per rimuovere il cibo incrostato. Non utilizzare il sapone per i piatti (perché essendo un materiale poroso potrebbe assorbire facilmente aromi e odori) e asciugare accuratamente con un asciugamano.

ALLUMINIO

Pentole e padelle in alluminio possono tecnicamente andare in lavastoviglie ma, anche con un singolo lavaggio, potrebbe ossidarle, perdendo la loro lucentezza.

RAME E METALLI PREZIOSI

Anche il rame, come oro e argento, possono scolorire e diventare opachi al primo lavaggio, quindi meglio a mano!

PADELLE ANTIADERENTI

Generalmente resistono molto bene al lavaggio in lavastoviglie ma è sempre opportuno verificarne la compatibilità, attraverso le indicazioni riportate dal produttore.

ALCUNI OGGETTI IN PLASTICA

In questo caso è fondamentale che gli oggetti riportino il simbolo di compatibilità (solitamente è composto da un quadratino con all’interno un piatto, due bicchieri e alcune goccioline d’acqua) al lavaggio in lavastoviglie, in quanto gli oggetti potrebbero non resistere al calore prodotto,quindi, deformarsi o sciogliersi. E’ preferibile comunque posizionare gli accessori in plastica sul cestello superiore, dedicato agli oggetti più delicati.

Risultati immagini per ciotole plastica lovethesign
foto by Lovethesign

COLTELLI DA CUCINA

Un bel NO per i coltelli da cucina, il calore tende a rovinare i manici e il sapone per lavastoviglie graffia e rovina le lame. Lavare accuratamente a mano con acqua calda e sapone.

PORCELLANA CINESE, CRISTALLO E PIATTI DIPINTI

Sarebbe davvero un peccato rovinare quel servizio di bicchieri che la nonna ci ha regalato con tanto affetto! Infatti questi materiali potrebbero scheggiarsi e perdere il loro colore originale. Meglio un lavaggio delicato a mano.

Bicchiere in vetro rosa FLORAL
foto by Maisons du Monde

Siete curiosi di scoprire chi ha inventato questo fantastico elettrodomestico?

Josephine Cochrane, è stata un’inventrice statunitense, proprio lei inventò la prima lavastoviglie meccanica nel 1886, a Shelbyville

…see you soon ♥

Testi: Manuela Del Bufalo – DesignSottovuoto

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.