Ispirata da una delle mie ultime richieste di consulenza, vi suggerisco qualche piccolo trucchetto sul meraviglioso mondo dei colori. 

 

Ciao, mi chiamo M., mi sono imbattuta nel tuo interessante blog, complimenti! Vorrei un consiglio: mi piacerebbe far risaltare le porte bianche che ho comprato proponendo <<l’effetto scatola>>  in corridoio (dipingendo quindi di colore anche il soffitto sia del primo che del secondo corridoio)…è indicato? Mi piacerebbe una tinta sul tortora. Grazie.

Considero il tortora scelto da M. molto elegante e raffinato, perfetto per accostarsi al bianco delle porte. Inoltre avendo a disposizione un ingresso che accede direttamente al corridoio, è possibile creare la caratteristica “onda cromatica“, una vera e propria regola di stile. Infatti passando da un’ambiente ad un altro “l’onda cromatica” attraversa l’appartamento, o per lo meno, una sua area ben definita, rendendola coerente e continua.
Tornando invece alla richiesta della cara M., ecco qualche consiglio su come ricreare il nostro effetto scatola:
 
  • dipingere le pareti dello stesso colore, compreso il soffitto, inserendo dei faretti all’interno del cartongesso. In questo modo, abbassando un po’ il soffitto ed incassando dei faretti o led all’interno, si riuscirà ad avere quell’effetto schiacciato e dunque a personalizzare questo spazio di passaggio, che altrimenti sarebbe poco caratterizzato (esempio A). L’ingresso infatti è la prima cosa che vediamo ogni giorno quando rientriamo a casa ed è il biglietto da visita con cui presentiamo il nostro nido a chi viene a trovarci;
Esempio A
  • dipingere le pareti dell’ingresso a strisce orizzontali, le strisce infatti producono un effetto di lunghezza e abbassano la prospettiva del soffitto (esempio B). In questo caso si potrebbe alternare il tortora al bianco con strisce da 20 cm ciascuna. Oppure in alternativa alla tintura si potrà applicare direttamente la carta da parati a strisce orizzontali, del colore che si preferisce (esempio B2); 
Esempio B
Esempio B2
  • dipingere le pareti di una tonalità chiara del tortora ed il soffitto sempre dello stesso colore ma di una tonalità più scura e decisa (esempio C – Cambia Colore). In questo modo un corridoio alto e lungo potrà essere riportato a proporzioni più piacevoli.

 

 

Ma come decido quale tonalità di colore utilizzare?

Per quanto riguarda la scelta del colore, consiglio di eseguire delle pennellate di prova sulla parete, su un riquadro di 30 cm x 30 cm, delle tonalità preferite, in modo da poter esattamente immaginare il risultato. Questo è un buon sistema per capire se un colore ci piace per davvero. In alternativa, se non si vuole passarlo direttamente sulla parete, è possibile stenderlo un un pezzetto di cartone e appoggiarlo al muro…magari 3 o 4 di tonalità diverse, e a questo punto il gioco è fatto!

Voilà..il gioco è fatto! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.