Eventi Prodotti

Visita al Cersaie 2012, salone della ceramica per l’architettura: parte 1



Come ogni anno anche questa 30sima edizione del Salone della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno non poteva non essere di grande effetto!
Effetto Legno, Marmo, Tessuto, Oro, ecc…questi sono alcuni dei tanti effetti che è possibile adesso dare alle ceramiche; già, infatti, grazie all’utilizzo di nuove tecnologie di lavorazione digitale delle piastrelle, è possibile riprodurre venature, nodi, essenze ed imperfezioni proprio come fossero veri e propri materiali naturali.

E per un effetto ancora più materico e stupefacente la stampa di queste decorazioni può addirittura avvenire in maniera tridimensionale!
Infatti, ad esempio, passando la mano su uno dei tanti campioni effetto-legno è possibile sentire al tatto le striature e venature del rivestimento, proprio come fosse vero. Per non parlare poi dell’effetto ottico di queste realizzazioni, sono assolutamente identiche ai materiali originali riprodotti… a prova di lente!
In più hanno il vantaggio di essere più durevoli e resistenti nel tempo grazie appunto alle caratteristiche dei prodotti ceramici.
Per menzionare qualche nome fra i più rappresentativi: Apavisa, Florim, Lea Ceramiche, Marazzi, Mutina..tutte con una particolare attenzione all’eco-sostenibilità.
Una tendenza che ha da qualche tempo ripreso piede nel mercato della ceramica è il Mosaico, infatti molti quest’anno erano gli stand presenti alla mostra e tanti di essi rappresentavano texture originali e ricercate. Bisazza, Mosaico +, Sicis, Zigurart… alcuni fra i maggiori esponenti del settore.
Tante sono ancora le novità su prodotti, materiali, risparmio energetico che questa trentesima edizione di Cersaie ci ha riservato e sarebbe un vero peccato non raccontarvele tutte…quindi stay tuned, alla prossima puntata.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *