Architettura

La statica dello spazio Fluido

Mi sono innamorata di questo volume sollevato da terra!

Proprio non riesco a trovargli un difetto, eppure si trova sempre l’intoppo o la falla! Anche le migliori ciambelle non escono col buco, ma qui…io proprio..trovo che sia tutto perfetto.

Carme Pinòs, sarà perché è catalana o sarà per merito di una vita coniugale trascorsa assieme ad un altro spagnolo, Enric Miralles, ma questi progetti le vengono proprio bene.

CaiaxaForum, è un Centro Culturale situato non lontano dal centro storico di Saragozza, una costruzione capace di far interagire fluidamente gli spazi aperti con le luminose sale interne. In realtà, questa concezione statica è piuttosto complessa, fatta di sovrapposizioni, volumi cubici e supporti a tutta altezza in cemento armato a forma di L. Un’altra chicca riguarda i materiali utilizzati per il rivestimento del complesso, cromaticamente omogenei e mutevoli alla luce del sole, grazie soprattutto ai diversi trattamenti ai quali la pelle metallica è stata sottoposta. Nella notte infatti, quando gli spazi interni sono illuminati, diventa evidente l’origine di questi effetti, poiché la luce filtra all’esterno grazie alle incisioni e alle forature praticate nelle lastre che formano l’involucro.

Queste aperture sono distribuite secondo trame variate e il disegno, formato dalle loro campiture, induce a immaginarle assimilabili a una composizione di Hans Arp. Questo trattamento del rivestimento rende lieve il corpo di fabbricato sospeso e induce a immaginare che i suoi sbalzi trovino un appoggio in un solo perno di sostegno. Ma diamo una sbirciatina all’interno di questo centro:

E allora perché non pianificare a breve un viaggio nella cangiante Aragona? Olé!

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.